©Copyright Mistral Associates 1984 - 2021

LINEWIND©e PIPEWIND Pro©

Compresi i derivati

distanziatore

Si prega di notare che queste pagine della Guida si applicano sia alla versione Linewind che a Pipewind dei programmi di dimensionamento delle tubazioni del refrigerante di Mistral. Alcune funzionalità a cui si fa riferimento potrebbero pertanto non essere applicabili alla versione del programma attualmente in uso.

Linewind è la versione base del programma e si occupa di una gamma di soli circuiti più semplici con carichi di refrigerazione singoli. Pipewind è il programma più avanzato e che include tutte le funzionalità di Linewind ma con l'aggiunta di più circuiti e più circuiti di carico di refrigerazione.

Gli utenti che desiderano aggiornare le licenze del programma devono fare clic qui https://www.mistralassociates.com per ulteriori dettagli insieme alle licenze software online e alle funzionalità di download immediato.

INDICE

STRUTTURA DEL PROGRAMMA

'LINEWIND' è un programma per computer basato su Windows™©e come tale segue da vicino le convenzioni operative tipiche dei programmi Windows. È quindi auspicabile una conoscenza pratica del funzionamento di Windows quando si utilizza "LINEWIND". Il riferimento ai manuali operativi di Windows e alle pagine di "Guida" serviranno quindi a coprire molte domande che potrebbero sorgere durante il funzionamento del programma.

'LINEWIND' è progettato in modo tale che tutte le informazioni rilevanti siano visualizzate attorno a una singola presentazione della schermata principale. Il programma è inoltre progettato per funzionare con un ordine logico di "input dell'utente" che imita da vicino il modo in cui gli ingegneri affronterebbero il processo manuale di dimensionamento dei tubi. Pertanto, una volta soddisfatta una domanda (richiesta di input), digitando un valore appropriato o selezionando una voce da un "menu", il programma passerà automaticamente alla successiva routine di input logico. Ciò non impedisce all'utente del programma di immettere input in un ordine diverso, anche se a volte il programma visualizzerà un messaggio di errore se è necessario immettere un'altra routine di input prima che sia possibile rispondere a quella corrente. Questo perché alcuni input possono dipendere dal fatto che le informazioni vengano recuperate o calcolate dalle routine precedenti prima che un risultato logico possa essere calcolato. Ad esempio: il programma non consentirà l'immissione della temperatura di condensazione fino a quando non sarà stato stabilito l'ambiente. Questo fa parte della cura unica di Mistral nella produzione di programmi che non consentiranno risultati illogici o contraddittori.

™©Copyright Microsoft Corp. 1985-2019. Tutti i diritti riconosciuti.

Indice

PROGRAMMA "NAVIGAZIONE"

Il programma comprende una serie di "routine di input" corrispondenti a tutte le domande che richiedono una risposta per arrivare al risultato di diametri di tubo praticabili per le varie parti di un sistema di refrigerazione. È possibile accedere a queste routine di input facendo clic sull'icona appropriata o sul 'pulsante' che appare nella 'casella' della routine di input (un riquadro che appare intorno all'area che copre l'oggetto scelto) oppure il programma passerà automaticamente anche alla logica successiva domanda a cui rispondere dopo aver inserito i dati per quello corrente.

Gli input si ottengono digitando dati o testo sulla tastiera o selezionando voci dai "menu" (elenchi a scelta multipla) che appaiono sullo schermo. A seconda del tipo di informazioni che il programma richiede all'utente di inserire, a volte è necessario premere il tasto Invio (Invio) per chiudere la casella della routine di input, confermando così la voce o fare clic sulla casella di input successiva (area bianca all'interno di una sottostruttura) all'interno della routine. La sperimentazione è il miglior tutor in questo senso in quanto il programma richiederà una pressione o un'operazione del tasto diversa se è ciò che è necessario.

Indice

TEMPERATURA AMBIENTE E CONDENSANTE

Intervallo di temperatura ambiente da 20ºC a 55ºC. Intervallo di temperatura di condensazione da (sopra) Temperatura del liquido a 20°C al di sopra dell'ambiente.

La modifica della temperatura ambiente o del liquido dopo l'inserimento della temperatura di condensazione forzerà il rientro della temperatura di condensazione.

Indice

TEMPERATURA DI ASPIRAZIONE SUPERATA

Temperatura di aspirazione surriscaldata (efficacemente "temperatura di evaporazione" ai fini del programma). Intervallo da -40°C a + 10°C (a seconda e in alcuni casi ulteriormente limitato dal refrigerante selezionato).

Indice

AUMENTO DELLA TEMPERATURA NELLA LINEA DI ASPIRAZIONE

La linea della temperatura di aspirazione saturata può essere inserita nell'intervallo da 0K a 10K.

Indice

TEMPERATURA DI SCARICO A GAS CALDO

Le temperature di scarico del gas caldo possono essere regolate, in genere dopo aver inserito altri dati sul refrigerante. Inizialmente il programma può consentire solo un input stimato 'predefinito' di 60 gradi Celsius.

Indice

tabella di eliminazione graduale cfc

Indice

TEMPERATURA DI CONDENSAZIONE

Le temperature di condensazione possono essere inserite tra 5K e 15K maggiori di Ambient. La modifica della temperatura ambiente dopo aver inserito la temperatura di condensazione forzerà il reinserimento della temperatura di condensazione se l'ambiente modificato rivede la differenza dal range consentito da 5 K a 15 K

Indice

TEMPERATURA DI SCARICO DEL CONDENSATORE

Le temperature di scarico del condensatore possono essere immesse nell'intervallo da 1K maggiore di Ambient a 1K al di sotto della temperatura di condensazione. La modifica della temperatura ambiente o della temperatura di condensazione dopo aver inserito le temperature di scarico del condensatore può forzare il reinserimento delle temperature di scarico del condensatore se gli ingressi revisionati eliminano una delle differenze al di fuori dell'intervallo consentito.

Indice

PERDITA DI TEMPERATURA ATTRAVERSO LA LINEA DI LIQUIDI

La perdita di temperatura attraverso la linea del liquido può essere inserita nell'intervallo da "sopra la temperatura di scarico del condensatore" a 20°C al di sopra dell'ambiente.

La modifica della temperatura ambiente dopo l'inserimento della temperatura del liquido PU MAY forzare il rientro della temperatura del liquido.

Indice

TEMPERATURA EVAPORANTE

Gli ingressi di temperatura di evaporazione sono limitati in funzione della temperatura di aspirazione surriscaldata precedentemente immessa. La modifica della temperatura di aspirazione surriscaldata dopo l'inserimento della temperatura di evaporazione può quindi forzare il reinserimento della temperatura di evaporazione.

Indice

TOTALE CARICO DI REFRIGERAZIONE

Intervallo da 0,1 kW (100 Watt) a 500,0kW.

Il carico di refrigerazione totale ai fini di questo programma è la quantità totale di energia assorbita dal refrigerante nell'evaporatore (i) e non include il calore di lavoro aggiunto dal compressore o i guadagni al refrigerante nella linea del liquido.

Indice

REFRIGERANTE

I refrigeranti sono selezionati da un menu a cui si accede facendo clic sull'icona Refrigerante.

Facendo clic su un refrigerante nel menu, tutti i dati relativi alle proprietà fisiche e termiche vengono automaticamente inseriti nel programma per quel refrigerante selezionato.

Gli utenti possono accedere al database che memorizza le proprietà fisiche e termiche del refrigerante e aggiungere dati per ulteriori refrigeranti. Per fare ciò, fai clic su "OPZIONI" nella barra dei menu in alto del programma e poi su "PERSONALIZZA" nella finestra a discesa che appare.

Il programma opera attraverso un processo combinato di interpolazione (tra punti dati impostati a intervalli di 10K) e iterazione. TUTTI i dati rilevanti per ciascuna condizione di set point devono quindi essere inseriti nel database affinché il programma funzioni correttamente.

Nel caso in cui la modifica dei dati precaricati del programma abbia comportato la corruzione di tali dati, è possibile ripristinare i valori originali semplicemente facendo clic sul pulsante "RIPRISTINA".

Indice

MATERIALE TUBO

Il programma contiene dati per tubi del refrigerante sia in rame che in acciaio. Questi possono essere selezionati facendo clic sull'icona TUBO e quindi selezionando il materiale del tubo desiderato.

La selezione del refrigerante NH3 (ammoniaca) forzerà automaticamente la selezione del tubo d'acciaio.

Gli utenti possono accedere al database che memorizza le proprietà fisiche e i dati dimensionali per i tubi del refrigerante. Per fare ciò, fai clic su "OPZIONI" nella barra dei menu in alto del programma e poi su "PERSONALIZZA" nella finestra a discesa che appare.

Il programma opera attraverso un processo combinato di interpolazione (tra i punti di dati del set di refrigerante a intervalli di 10K) e iterazione. TUTTI i dati rilevanti, comprese le "lunghezze equivalenti" di raccordi per tubi proprietari come curve preformate e raccordi per una gamma completa di tubi di dimensioni disponibili in commercio sono inclusi. Questi devono quindi essere inseriti nel database come set completi di dati affinché il programma funzioni correttamente.

Nel caso in cui la modifica dei dati precaricati del programma abbia comportato la corruzione di tali dati, è possibile ripristinare i valori originali semplicemente facendo clic sul pulsante "RIPRISTINA".

Indice

NOMENCLATURA DEL TUBO

Indice

LIVELLI DELL'ATTREZZATURA

Per tenere conto dell'effetto della gravità sul flusso del refrigerante e delle cadute di pressione, è necessario determinare la relazione verticale tra i principali componenti del sistema di refrigerazione.

Se è stato selezionato "Condensatore sopra l'evaporatore", verrà offerta anche l'opzione per includere "Doppio riser" per la linea di aspirazione.

Si noti che i calcoli per l'opzione visualizzata per più carichi di refrigerazione (ad esempio più refrigeratori e circuiti principali ad anello) sono disponibili solo nella versione più avanzata del programma Pipewind . Gli utenti che desiderano acquistare un aggiornamento della licenza del programma devono fare clic qui https://www.mistralassociates.com per ulteriori dettagli su programmi e aggiornamenti da Mistral, il principale sviluppatore di software di ingegneria applicativa RAC al mondo.

Indice

FORME D'ALLARGAMENTO

Dimensioni e zoom del modulo del programma Mistral.

Molte delle centinaia di moduli di programma di Mistral POSSONO essere ingrandite quando necessario (come questo per esempio) ma per quelli in cui non servirebbe a uno scopo utile o dove l'ampliamento sarebbe persino controproducente, allora non possono!

I programmi di Mistral sono stati progettati con molta cura in modo da essere "intuitivi" da usare. A un pubblico il più ampio possibile. Sono stati inoltre progettati per funzionare su una gamma quanto più ampia possibile di piattaforme informatiche.

Mistral serve quello che può essere meglio descritto come un "mercato di nicchia". Significa un numero relativamente piccolo di potenziali utenti in tutto il mondo rispetto al mercato disponibile per gli sviluppatori di software mainstream, come ad esempio elaboratori di testi o fogli di calcolo.

Al fine di generare entrate sufficienti a coprire i costi sbalorditivi associati non solo alla ricerca e allo sviluppo di software per computer di "sistemi esperti" altamente sofisticati, ma anche per soddisfare la necessità essenziale di mantenerlo costantemente, Mistral ha ritenuto necessario adottare un "unico formato adatto a tutti "strategia.

I moduli principali del programma pertanto, sebbene relativamente piccoli, funzioneranno praticamente su qualsiasi piattaforma informatica. Tuttavia, laddove sia vantaggioso ampliare i moduli, in particolare le centinaia di moduli contenuti nei programmi che si occupano di immagini grafiche o interfacce di progettazione di disegni, questi moduli possono essere ingranditi e anche "ingranditi" laddove appropriato. In modo da massimizzare l'intero spazio disponibile su qualsiasi formato di monitor e anche le proporzioni attualmente in uso.

Prova a fare clic sul pulsante 'Ingrandisci' convenzionale di Microsoft Windows©che si trova in alto a destra nel modulo per vedere se si espanderà. Prova anche a focalizzare il cursore del mouse sul riquadro dei moduli grafici e, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, "trascina e rilascia" il riquadro del modulo in una nuova posizione. Se funziona, esiste la possibilità di espandersi. Se non funziona, non solo la struttura non esiste per quella particolare forma, ma gli sviluppatori lo considererebbero vantaggioso farlo!

Tutte le caratteristiche di Mistral come questa non sono state raggiunte per caso e richiedevano davvero un livello eccezionale di abilità di programmazione, raramente reperibile altrove, nonché per qualsiasi organizzazione dedita a servire un "mercato di nicchia" come Mistral.

©Copyright Microsoft Corp. 1984-2019 Tutti i diritti riconosciuti.

Indice

DOPPIA RISER

Dove è stato selezionato "Condensatore sopra l'evaporatore", viene fornita una funzione per selezionare le linee di aspirazione a doppio riser.

Indice

FUNZIONE TUBO

Il lato destro della pagina principale del programma è un modulo utilizzato per identificare e quindi calcolare i risultati per ciascuna delle funzioni del tubo del refrigerante.

Ogni funzione del tubo viene selezionata facendo clic sulle schede denominate nella parte inferiore del modulo Funzione tubo. Ogni funzione del tubo è codificata a colori per facilitare l'identificazione durante il funzionamento del programma.

Linea del liquido Linea di
aspirazione
Scarico gas caldo (uscita compressore) Uscita
condensatore

Viene fornita l'opzione per inserire un testo descrittivo aggiuntivo per ogni pipe in esame e questo testo verrà incluso nel riepilogo stampato del programma. Non è essenziale aggiungere un testo descrittivo, ma la funzione è utile per tenere traccia di progetti di tubature complicati.

Indice

LUNGHEZZA TUBO

Le lunghezze dei tubi vengono immesse in una finestra a discesa a cui si accede facendo clic sull'icona Lunghezza tubo.

Devono essere inserite sia la lunghezza dei componenti orizzontale che quella verticale della lunghezza totale del tubo in esame.

Dove è stata selezionata la linea di aspirazione "Dual Riser" (facendo clic nella casella di controllo "Dual Riser"), i risultati verranno visualizzati separatamente per le sezioni orizzontale e ciascuna delle sezioni verticali. I riser doppi possono essere calcolati con carichi disuguali dal 10% al 90%.

Indice

COPIA DELLA ROTTA DELLA LINEA DI ASPIRAZIONE A LIQUIDO

Per accelerare il processo di immissione, dove generalmente le linee del liquido refrigerante e dell'aspirazione seguono da vicino lo stesso percorso, è stata fornita una funzione per "clonare" istantaneamente o copiare tutti i dettagli della linea del liquido immessi in precedenza e duplicarli per l'aspirazione linea.

Basta fare clic sull'icona che si trova sul lato destro della finestra di dialogo Funzione tubo .

Indice

CURVE (RAGGIO LUNGO)

Le pieghe del tubo preformate o formate sul sito e aventi un raggio nominale di 2 x diametro del tubo o più vengono immesse come numero totale di elementi facendo clic sull'icona Pieghe a raggio lungo.

Le trappole di errore del logaritmo inverso controllate dalla lunghezza del tubo impediscono l'inserimento di un numero illogico di curve a raggio lungo e le trappole di errore funzionano in congiunzione con l'ingresso per curve a raggio corto.

Indice

CURVE (RAGGIO CORTO)

Le pieghe del tubo preformate o formate sul sito e aventi un raggio nominale inferiore a 2 x diametro del tubo vengono inserite come numero totale di articoli facendo clic sull'icona Curve raggio corto.

Le trappole di errore del logaritmo inverso controllate dalla lunghezza del tubo impediscono l'inserimento di un numero illogico di curve a raggio corto e le trappole di errore funzionano in congiunzione con l'ingresso per curve a raggio lungo.

Indice

VALVOLE

Le perdite di carico nominali per le valvole di intercettazione proprietarie (per tutti gli scopi pratici qualsiasi saracinesca o valvola a globo) possono essere inserite nel programma per l'inclusione nel calcolo per la funzione del tubo in esame. Fai clic sull'icona Valvole e inserisci le valvole come numero totale di articoli.

Indice

TEES (FLAN DI FILIALE)

I denti preformati o formati sul sito e con un raggio di diramazione nominale inferiore a 2 x diametro del tubo vengono inseriti come numero totale di elementi facendo clic sull'icona del flusso del ramo di Tees.

Flusso del ramo a T significa che il refrigerante viene fatto scorrere fino a 90º mentre passa (vedere anche Flusso della linea a T).

Indice

TEES (FLUSSO IN LINEA)

I Te preformati o formati sul sito vengono inseriti come numero totale di elementi facendo clic sull'icona del flusso di linea Tees.

Il flusso della linea a T significa che il refrigerante passa attraverso senza cambiare la direzione del flusso (vedere anche Flusso del ramo a T).

Indice

EQUIPAGGIAMENTI DELLA LUNGHEZZA DEI RACCORDI DEI TUBI

La "lunghezza equivalente" di vari raccordi viene immessa come lunghezza in metri in un modulo a discesa facendo clic sull'icona Lunghezze equivalenti.

Chiaramente, fino a quando non si conosce il diametro di un dato tubo in esame, non è possibile effettuare un inserimento accurato della lunghezza equivalente di un raccordo. Pertanto, è necessario prima inserire una stima e poi confrontare la lunghezza equivalente per l'accuratezza rispetto al diametro del tubo calcolato risultante. Se la prima voce non concorda con i dati proprietari del produttore per una lunghezza equivalente per il loro raccordo per quel diametro del tubo, la voce deve essere corretta.

Se i produttori di raccordi possono essere persuasi e convinti dei vantaggi reciproci di un dimensionamento dei tubi rapido e accurato attraverso il calcolo al computer, si intende aggiungere i loro dati al programma per l'immissione automatica. Tuttavia, qualcuno deve pagare per questo lavoro e Mistral non è in affari per promuovere liberamente i prodotti di altre persone. Aiutaci ad aiutarti sensibilizzando i produttori sulle opportunità di vendita dei loro prodotti sponsorizzando questo programma.

Indice

PENALITÀ DI SISTEMA

La penalità di sistema target (o desiderata) viene inserita in ºC facendo clic sull'icona Penalità di sistema. Il programma calcolerà le linee di scarico dell'aspirazione e del gas caldo tenendo conto delle cifre target immesse, ma visualizzerà il diametro ottimale del tubo con la caduta di pressione risultante e la penalità effettiva del sistema.

Per impostazione predefinita (ovvero se non viene effettuata alcuna immissione) il programma supporrà che la penalità del sistema target per le linee di aspirazione sia di 2°C e per le linee di scarico del gas caldo di 0,186°C

Indice

TAGLIE ALTERNATIVE COMPATIBILI

Il programma seleziona le dimensioni ottimali dei tubi in conformità con le regole di buone pratiche per l'industria. Il processo di calcolo considera il flusso di massa del refrigerante, la temperatura, la pressione, la viscosità, i fattori di rugosità della superficie del tubo, le caratteristiche di flusso turbolento e laminare, i livelli di rumore accettabili, il ritorno sicuro dell'olio, il funzionamento efficiente del compressore, la penalità del sistema e altre perdite di efficienza del sistema per arrivare ai suoi risultati. Un processo reso ancora più complicato quando intersezioni di tubi e carichi variabili sono responsabili di costanti cambiamenti sia nel volume che nelle caratteristiche fisiche del refrigerante sia nella sua forma liquida che gassosa. Tuttavia, le dimensioni dei tubi del refrigerante disponibili in commercio sono prodotte con dimensioni incrementali convenienti e ci sono molte situazioni in cui differenze accettabili nelle cadute di pressione o "Penalità del sistema" le dimensioni alternative dei tubi sono tecnicamente abbastanza accettabili. Cliccando sul icona sulla barra dei menu in alto, qualsiasi dimensione alternativa possibile del tubo, insieme alle conseguenti conseguenze delle modifiche alla caduta di pressione e, ove applicabile, Penalità di sistema, vengono immediatamente visualizzate.

Indice

DUE COMPRESSORI DI FASE

I tubi del refrigerante per i circuiti del compressore a due stadi, inclusi gli intercooler flash, possono essere dimensionati facendo clic sull'icona del compressore a due stadi

I dettagli della temperatura del refrigerante per i tubi aggiuntivi vengono immessi tramite i pulsanti aggiuntivi

L'accesso agli ingressi e ai risultati per ogni tubo nel circuito è fornito da una serie di schede nel modulo Funzione tubo .

Indice

CIRCUITI MULTIPLI

Le tubazioni del refrigerante per circuiti multipli, inclusa la rete ad anello, possono essere dimensionate facendo clic sull'icona multiplo

I dettagli della temperatura del refrigerante per i circuiti e i tubi aggiuntivi vengono immessi attraverso i pulsanti in

cui i dettagli precedentemente immessi per ciascun evaporatore possono essere "clonati" o duplicati (e modificati individualmente se necessario) per risparmiare tempo di immissione dei tasti.


Viene fornita la possibilità di modificare le posizioni dell'evaporatore all'interno di un circuito e quindi di ricalcolare istantaneamente tutti i tubi locali interessati in un circuito. Risparmio potenziale di molte ore di lavoro laborioso e soggetto a errori rispetto al completamento di questa attività con metodi di calcolo manuali.



È prevista la possibilità di progettare circuiti secondo i modelli "Liquid First, Suction First" o meno convenzionali "Liquid First, Suction Last". Con commutazione istantanea e ricalcolo istantaneo.

Indice
Fare clic sul riquadro sotto l'evaporatore per accedere ai dettagli di modifica

L'indicatore del punto giallo appare sull'evaporatore quando è collegato al circuito e attualmente aperto per l'ingresso.

Fare clic sul riquadro (come indicato sopra in un cerchio rosso) per accedere al modulo di modifica della descrizione dell'evaporatore.
Suggerimento: non dimenticare che durante la 'clonazione' o la duplicazione degli evaporatori verranno copiate anche le descrizioni degli evaporatori precedentemente fornite. Bisogna fare attenzione a modificare le descrizioni per renderle uniche. Per esempio. 'Meat Chiiler No. 1', Meat Chiiler No. 2 ' ecc.

Indice

SELEZIONE RAPIDA

Risparmia tempo facendo clic sul pulsante di selezione rapida
Il programma visualizzerà quindi un menu contenente un piccolo gruppo di soluzioni di circuiti a tubi semplici "preingegnerizzati " o "design modello" . Questi contengono progetti nominati da utenti esperti di Linewind di piccoli impianti di refrigerazione tipici che si trovano spesso nelle installazioni reali. Questi possono essere recuperati e successivamente modificati e salvati nuovamente come nuovi file di calcolo (senza timore di distruggere il "modello di progettazione" originale) in modo sicuro con la sicurezza di sapere che si basano su situazioni di vita reale. Non dimenticare però di modificare o cambiare il riferimento fornito per la "progettazione del modello" per adattarlo al tuo nuovo progetto.

Perché non creare e salvare le proprie soluzioni aggiuntive di "progettazione di modelli" per uso futuro? Il file 'Linewind' si crea durante questa operazione sarà data l'estensione .lwc e si consiglia che se volesse salvare un file per uso futuro come un 'modello di progettazione' di modificare gli attributi di file di sola lettura in modo da evitare il rischio di sovrascriverlo accidentalmente in futuro. Consultare le pagine della Guida del sistema operativo Windows per consigli in caso di dubbi su come rendere un file di sola lettura.

Le soluzioni di "progettazione di modelli" possono anche essere utilizzate per scopi di formazione del personale o per passare ai colleghi come esempi di politica aziendale per determinati progetti ripetuti di frequente.

Indice

MODELLI DI DESIGN DI SELEZIONE RAPIDA NON TROVATI

Nel caso in cui facendo clic sull'icona Running Man non venga visualizzato un menu di modelli di progettazione di circuiti preingegnerizzati, significa semplicemente che il 'percorso' della cartella che li contiene è stato perso o danneggiato. Normalmente ciò può accadere solo se un altro programma ha interferito "illegalmente" con l'installazione del programma Mistral o se un individuo ha manomesso con noncuranza e sconsigliata l'installazione del programma. I manager IT inesperti sono un esempio non insolito!

Il "percorso" corretto per i modelli di progettazione dovrebbe essere C:\Programmi (x86)\Mistral\Templates, seguito da un elenco di nomi di tipi di refrigerante, seguito da nomi di file di modello di progettazione individuali e descrittivi. Fare riferimento alle immagini seguenti.

Indice

SINTESI DELLA RECENSIONE

Il programma fornisce una comoda revisione rapida o un riepilogo dei risultati facendo clic sull'icona nella barra dei menu in alto.

Indice

UNITÀ DI MISURA

Il programma può essere commutato per funzionare con unità Imperial o SI ( "Systeme Internationale" o metriche) . Basta fare clic sull'icona nella barra dei menu in alto per alternare tra le operazioni Imperiale e SI . Questo può essere fatto in qualsiasi momento durante il funzionamento del programma e il programma convertirà automaticamente tutti i dati attualmente visualizzati e calcolati. Il passaggio tra le unità può essere effettuato anche tramite Opzioni dalla barra dei menu in alto.

Indice

RIASSUNTI DI CALCOLO DELLA STAMPA (alla stampante)

Fai clic su File, quindi su Stampa nel menu a discesa. Un riepilogo stampato verrà automaticamente caricato nel driver della stampante attualmente selezionato in Windows ™©. Il driver della stampante attualmente selezionato può essere modificato (se ne sono già stati installati altri) facendo clic sul pulsante Imposta.

Le opzioni Intervallo di stampa nel menu Windows standard che appare in "LINEWIND" possono essere disabilitate quando è richiesto un set di più pagine per contenere il riepilogo completo dei risultati del calcolo.

Se la casella Fascicola copie non è selezionata, è stato richiesto di fornire anche più di 1 copia, i multipli di una pagina verranno stampati prima dei multipli dell'altra pagina. Per stampare più riepiloghi come set, è necessario selezionare la casella Fascicola copie (ovvero fare clic nella casella di controllo per mostrare un segno di spunta. Anche questa è l'impostazione predefinita).

Le opzioni offerte quando si fa clic sul pulsante Imposta dipende dal driver della stampante installato e sono al di fuori del controllo del programma "LINEWIND". Ancora una volta, le opzioni di qualità di stampa dipenderanno dal driver della stampante installato.

Windows ™©Copyright Microsoft Corp. 1985-2019. Tutti i diritti riconosciuti.

Indice

SINTESI CALCOLO STAMPA (su file)

Un riepilogo del calcolo completato può anche essere inviato al software di elaborazione testi installato nel computer facendo clic sulla casella di controllo Stampa su file nel menu a discesa Stampa. Se "esportato" su altri software di elaborazione testi (ad esempio MS WORD o MS WORKS per WINDOWS), il riepilogo può essere modificato in base alle proprie esigenze. I caratteri possono essere modificati, resi in grassetto, in corsivo, sottolineati o in maiuscolo e il testo può essere aggiunto o eliminato in base alle esigenze.

Quando il file di testo viene "esportato", è necessario indirizzarlo nella directory appropriata selezionando o immettendolo nel pannello fornito. Al file di testo verrà automaticamente assegnata l'estensione .TXT se non modificata. Ciò significa che, a seconda del sistema software di word processor in uso, potrebbe essere necessario inserire l'estensione .TXT nel 'percorso di ricerca' in quel software per trovare il file di testo. Ancora una volta, a seconda del software di elaborazione testi in uso, è possibile che venga richiesto di "convertire" o "tradurre" il file di testo in modo che il word processor possa comprenderlo. Di solito, selezionare "Converti in testo" è la scelta corretta, ma potrebbe essere necessaria la sperimentazione per ottenere il risultato corretto.

Elaboratori di testi diversi possono avere interpretazioni diverse di impostazioni importanti come schede e caratteri. Questo è ovviamente al di fuori del controllo del programma Mistral e l'utente troverà rapidamente quali modifiche devono essere apportate alle impostazioni come interruzioni di pagina, impostazione della pagina, margini e font, per ottenere risultati soddisfacenti.

Indice

RISPARMIO DEI RISULTATI DEL CALCOLO

Fai clic su o apri File nella barra dei menu in alto e poi su Salva con nome nel menu a discesa che appare. Apparirà un messaggio che invita a inserire un nome file. Il nome del file segue le convenzioni di Microsoft©in quanto il nome deve contenere un massimo di otto caratteri alfanumerici. Al nome del file verrà automaticamente assegnata l'estensione .LWC ma l'utente può scegliere un'estensione alternativa se lo desidera. Bisogna comunque prestare attenzione se si utilizzano estensioni di file alternative in quanto il programma è impostato per aspettarsi di trovare solo i file di calcolo con l'estensione .LWCe l'utente deve pertanto ricordare eventuali estensioni di file alternative che potrebbero essere state utilizzate durante il successivo recupero di file. Per motivi tecnici è anche importante che le estensioni di file prescritte o "riservate" come EXE o BAT non vengano utilizzate poiché potrebbero causare problemi in altre parti del computer.

Un file di calcolo salvato in precedenza può essere duplicato salvandolo di nuovo (utilizzando Salva con nome) con un nuovo nome file. Il calcolo duplicato può quindi essere modificato per creare un risultato completamente nuovo.

È considerata una buona pratica di "pulizia domestica" creare una directory separata o una sottodirectory nella directory in cui sono conservati i file principali del programma (di solito chiamati MISTRAL) per memorizzare i file di calcolo. Gli utenti che non hanno familiarità con la creazione di directory devono fare riferimento ai manuali forniti con il sistema operativo principale del proprio computer.

©Copyright Microsoft Corp. 1985-2019 Tutti i diritti riconosciuti.

Indice

Backup dei file dei risultati salvati

Ad esempio per il successivo caricamento in un'installazione di programma aggiornata.

Eseguire il backup (salvataggio) dei file dei risultati facendo clic sull'icona di backup presente nel modulo dell'indice del gruppo di programmi principale fornito con le versioni avanzate del programma.

Per impostazione predefinita, Windows salverà automaticamente i file dei risultati nella cartella Documenti o, nelle versioni precedenti di Windows, nella cartella Documenti in qualche modo patrocinata .

Tuttavia Mistral offre la possibilità di modificare questa destinazione in un percorso di cartella più logico della creazione dell'utente utilizzando la funzione di backup del programma Mistral .

Se i file sono stati salvati in un percorso di cartella con un nome più logico ma questo percorso è stato dimenticato, utilizzare semplicemente Ricerca Windows per cercarli utilizzando i seguenti indizi di estensione file:

Per i file dei risultati di dimensionamento delle tubazioni del refrigerante Linewind e Pipewind, cercare *.lwc

Vedi anche: Ripristino dei file dei risultati precedentemente sottoposti a backup

Indice

RIPRISTINO dei file dei risultati precedentemente sottoposti a backup

Ripristina i file dei risultati salvati in precedenza facendo clic sull'icona di ripristino presente nel modulo dell'indice del gruppo di programmi principale fornito con le versioni di programma avanzate.

Hai perso i file dei risultati salvati?

Per impostazione predefinita, Windows salverà automaticamente i file dei risultati nella cartella Documenti o, nelle versioni precedenti di Windows, nella cartella Documenti in qualche modo patrocinata .

Tuttavia Mistral offre la possibilità di modificare questa destinazione in un percorso di cartella più logico della creazione dell'utente utilizzando la funzione di backup del programma Mistral .

Se i file sono stati salvati in un percorso di cartella con un nome più logico ma questo percorso è stato dimenticato, utilizzare semplicemente Ricerca Windows per cercarli utilizzando i seguenti indizi di estensione file:

Per i file dei risultati di dimensionamento delle tubazioni del refrigerante Linewind e Pipewind, cercare *.lwc

Vedi anche: backup (salva) file dei risultati

Indice

RECUPERO DEI CALCOLI CLASSIFICATI

Per recuperare un calcolo, fai clic su o apri File nella barra dei menu in alto e poi su Apri nel menu a discesa che appare. Verrà visualizzato un elenco di calcoli precedentemente archiviati con estensione .LWC per la directory corrente. La directory corrente può essere modificata facendo clic sul display del percorso. Evidenzia il file selezionato e premi Invio o fai doppio clic con il cursore del mouse sul file selezionato per aprirlo.

Se i calcoli sono stati archiviati con estensioni di file definite dall'utente (ovvero diverse da .LWC ), l'estensione definita dall'utente deve essere immessa manualmente nel percorso di ricerca al posto dell'impostazione predefinita del programma di .LWC Se l'estensione definita dall'utente non è nota, il nome assegnato al file può essere digitato seguito da. * . Il * è chiamato "jolly" e il suo utilizzo aprirà tutti i file con nomi comuni, indipendentemente dalla loro estensione. I caratteri jolly possono essere applicati anche ai nomi dei file. Ad esempio *. * Cercherà tutti i nomi di file con qualsiasi estensione.

Prestare attenzione durante la ricerca e l'apertura di file con *. *specialmente se la ricerca è per un file che è stato salvato nella stessa directory dei numerosi file delle procedure operative del programma. L'apertura di alcuni file operativi (o 'eseguibili') del programma con l'estensione .EXE non dovrebbe mai essere tentata. Questi possono essere facilmente danneggiati e impedire in modo permanente ulteriori operazioni del programma; specialmente se vengono copiati o salvati di nuovo in quanto ciò equivarrebbe a invocare il sistema di protezione dalla copia. Per questo motivo è una buona idea ed è considerata una buona pratica di "pulizia della casa" creare una directory separata o una sottodirectory nella directory in cui sono conservati i file di programma (di solito chiamati MISTRAL) per memorizzare i file di calcolo. Gli utenti che non hanno familiarità con la creazione di directory devono fare riferimento ai manuali forniti con il sistema operativo principale del proprio computer.

Indice

I RISULTATI NON MOSTRANO!

Mistral si impegna a garantire che i suoi programmi non mostrino mai risultati o dati fuorvianti. Quando ad esempio un input responsabile di un determinato risultato viene modificato, mentre viene modificato, i risultati dell'input precedente verranno cancellati ed eliminati dallo schermo. Questa non è una procedura di programmazione informatica che si svolge automaticamente, ma una procedura in cui il programmatore deve applicare particolari cure e abilità e che purtroppo è troppo raro! Le possibili conseguenze catastrofiche di tale programmazione tardiva sono ovvie e non necessitano di ulteriori spiegazioni. Per lo stesso motivo, i programmi Mistral non visualizzeranno i risultati quando non sono stati effettuati tutti gli input essenziali. Se nessun risultato mostra anche quando ci si potrebbe aspettare che lo siano, è perché uno o più input sono incompleti. Ad esempio, se tutto Non sono state immesse lunghezze di tubo in un circuito o in una diramazione di un circuito, quindi non verranno visualizzati risultati per nessuna parte del circuito.

Ricordare che potrebbe essere necessario immettere input mancanti per evaporatori adiacenti in un circuito o ramo. Prova a fare clic su ciascuna piastrella di accesso all'evaporatore a sua volta e cerca un ? segnare in una finestra di dialogo di input e che indica che è ancora necessario immettere dati.

In alternativa, leggi la 'Cue Card' che appare e che ti consiglierà quale operazione di programma è richiesta dopo. Infine, i programmi di Mistral sono tutti progettati per "navigare autonomamente", quindi semplicemente premendo il tasto Invio si accederà automaticamente alla successiva routine di input logico. Non è possibile semplificare il funzionamento dei programmi per computer. In qualsiasi settore o applicazione!

Indice

BANCHE DATI

Esistono molte migliaia di database (costi di ricerca e compilazione fino a oggi † 7,5 milioni di euro) forniti con la suite di software Mistral e praticamente tutti possono accedervi e modificarli dagli utenti *. Alcune parole di cautela però. Un dispositivo di raffreddamento a singola unità, ad esempio, può richiedere fino a duecento campi di dati per "individuare" ogni aspetto delle sue prestazioni e caratteristiche e un singolo errore può avere conseguenze devastanti in una selezione accurata futura. Se non sei sicuro di cosa stai facendo o non sai come testare l'integrità del software, con alcuni database potrebbe essere meglio lasciarlo agli esperti. Altri database, come quelli contenenti informazioni meteorologiche o proprietà dei materiali da costruzione e di isolamento, sono in qualche modo più facili da modificare e gestire. Inoltre, attraverso un sofisticato "trapping degli errori" codice logico, il software Mistral è stato progettato per individuare e avvisare di eventuali errori potenzialmente critici. Abbiamo un modo di dire al maestrale."È abbastanza brutto se stimare un contratto al momento della gara e perderlo sul prezzo, ma c'è una situazione molto peggiore. Sottovalutare i costi e poi vincerlo!"

Dopo aver speso molto tempo ad aggiungere i tuoi dati ai programmi, cosa succede quando desideri spostarli, insieme ai tuoi dati personalizzati, su un altro computer?

Da Windows 7 e Microsoft non è più consentito agli utenti del programma di salvare i propri dati, come i file di calcolo salvati o le modifiche al database del programma, nella cartella prescritta in cui sono archiviati gli eseguibili del programma (App o programmi "exe"). I database originali forniti con i programmi e essenziali per il funzionamento del programma possono tuttavia essere archiviati insieme ai file dei programmi corrispondenti, purché siano impostati come "Sola lettura". Ciò ha creato complicazioni all'ingrosso per gli sviluppatori come Mistral che nel loro sforzo di semplificare le cose, in passato hanno fornito agli utenti servizi per aggiungere, eliminare o modificare i dati in determinati database del programma "al volo". Cioè, mentre i programmi sono effettivamente in esecuzione. Al fine di superare ancora un'altra inutile complicazione introdotta da Microsoft Mistral è stata costretta a creare automaticamente nuove immagini parallele o speculari di database per gli utenti che desiderano creare o modificare i propri dati. Questi database duplicati sono stati quindi impostati per essere accessibili dagli utenti facendo apparire automaticamente i dati aggiuntivi all'interno dei database forniti originariamente. In altre parole, Mistral "fonde" i dati dal database fornito originariamente e dal nuovo database di copie creato dall'utente in modo che tutti i dati sembrino essere in un solo database. Complicato? No, non proprio. I programmi di Mistral continuano a funzionare in modo trasparente, facile e logico come hanno sempre fatto, solo il lavoro di programmazione dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo è stato reso enormemente più complicato. Questi database duplicati sono stati quindi impostati per essere accessibili dagli utenti facendo apparire automaticamente i dati aggiuntivi all'interno dei database forniti originariamente. In altre parole, Mistral "fonde" i dati dal database fornito originariamente e dal nuovo database di copie creato dall'utente in modo che tutti i dati sembrino essere in un solo database. Complicato? No, non proprio. I programmi di Mistral continuano a funzionare in modo trasparente, facile e logico come hanno sempre fatto, solo il lavoro di programmazione dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo è stato reso enormemente più complicato. Questi database duplicati sono stati quindi impostati per essere accessibili dagli utenti facendo apparire automaticamente i dati aggiuntivi all'interno dei database forniti originariamente. In altre parole, Mistral "fonde" i dati dal database fornito originariamente e dal nuovo database di copie creato dall'utente in modo che tutti i dati sembrino essere in un solo database. Complicato? No, non proprio. I programmi di Mistral continuano a funzionare in modo trasparente, facile e logico come hanno sempre fatto, solo il lavoro di programmazione dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo è stato reso enormemente più complicato. l'utente ha creato il database delle copie in modo che tutti i dati sembrino essere in un solo database. Complicato? No, non proprio. I programmi di Mistral continuano a funzionare in modo trasparente, facile e logico come hanno sempre fatto, solo il lavoro di programmazione dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo è stato reso enormemente più complicato. l'utente ha creato il database delle copie in modo che tutti i dati sembrino essere in un solo database. Complicato? No, non proprio. I programmi di Mistral continuano a funzionare in modo trasparente, facile e logico come hanno sempre fatto, solo il lavoro di programmazione dietro le quinte per raggiungere questo obiettivo è stato reso enormemente più complicato.

Forse l'unica piccola irritazione per gli utenti è che Microsoft insista sul fatto che tali database di "immagini speculari" siano archiviati in aree del computer che non sono facili da individuare. Queste aree non sono normalmente "mappate". In altre parole, ad esempio, i "percorsi" della cartella non compaiono automaticamente in Esplora risorse. È come se Microsoft avesse deliberatamente deciso di frustrare gli sforzi e il lavoro dei propri clienti!

A peggiorare le cose, i percorsi "nascosti" di queste cartelle variano in realtà dall'installazione di Windows di un utente a un'altra. Rendere impossibile a Mistral fornire una guida universalmente applicabile su dove cercarli!

Alcuni indizi però: -

In primo luogo, quali database memorizzano cosa?

AWUSER.blb + AWUSER.dat + AWUSER.idx insieme, immagazzina carichi di prodotto (alimenti), materiali da costruzione e isolamento, porte, finestre e attrezzature varie.

MISTGEOU.dat + MISTGEOU.idx insieme, memorizza i dati meteorologici meteorologici mondiali e le coordinate della posizione geografica della città.

STDPARAG.dat memorizza il testo del paragrafo standard di offerta del cliente.

In secondo luogo, dove è possibile trovare questi file di database?

La posizione varia dalla versione di Windows alla versione di Windows e persino dalla configurazione del singolo utente alla configurazione. (Per favore, non dare la colpa a Mistral per questa complicazione. Mistral è solo il messaggero e non il colpevole!)

Sistema operativo Windows Windows XP non è più supportato da Mistral. Tuttavia, per determinati utenti di questo sistema operativo, il "percorso" predefinito per i file salvati e anche per le copie shadow dei database modificati sarà simile al seguente: -

C:\Documents and Settings\il nome assegnato al tuo computer, ad esempio John\Application Data\Mistral\insieme a uno o forse altri tre o quattro nomi di cartelle che seguono.

Per i sistemi operativi Windows successivi, come ad esempio Windows 7, 8 e 10, una regola generale è che la cartella di livello superiore sarà Admin e in quella successiva il livello di cartella successivo sarà AppData .

Al di sotto di questo il prossimo livello di cartella verrà probabilmente chiamato Roaming e al di sotto di quello Mistral, che è il nome della cartella di installazione del programma Mistral predefinito. Il nome predefinito di Mistral per l'installazione potrebbe tuttavia essere stato modificato dal programma di installazione originale. Sarà quindi necessario fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del programma desktop Mistral e aprire "Proprietà" per scoprire il nome della cartella di installazione.

Infine, leggi la nota IMPORTANTE di seguito. È essenziale. Sei stato avvertito!

IMPORTANTE: alcuni database Mistral sono "multi-relazionali" e pertanto un database può "comunicare" in qualsiasi momento con un altro e talvolta con altri due database. In questi casi una "famiglia" di database avrà sempre un nome comune ma necessariamente con "estensioni" diverse. Per esempio. AWUSER.blb, AWUSER.dat e AWUSER.idx . In tali casi è assolutamente essenziale che tutti gli insiemi di database corrispondenti siano sempre copiati e incollati insieme. Ciò significa che dovrebbero mostrare tutti la stessa data e ora. La miscelazione di tali set con timbri data di tempi diversi comporterà un errore e quasi certamente comporterà la perdita dell'intero database. L'unica risorsa rimasta è quella di ricreare il database da zero!

I dati aggiuntivi generati dall'utente vengono identificati nei menu del database con un'icona allegata

Si spera che la spiegazione di cui sopra sia chiara, ma come sempre, il software per computer è un argomento importante e talvolta un gergo che può essere fonte di confusione, sebbene indesiderato, è inevitabile. In caso di domande, non esitare a contattare Mistral tramite il servizio "Aiuto in linea", disponibile all'indirizzo https://www.mistralassociates.com

* Alcuni database contengono "dati proprietari" e che sono stati forniti da collaboratori paganti . Sotto l'istruzione di questi contributori paganti l' accesso a questi database può essere ottenuto solo inserendo una password. La password potrebbe essere o non essere disponibile per gli utenti con licenza e Mistral non è in grado di fornire alcuna garanzia in merito a tale questione. Si prega di contattare Mistral per ulteriori dettagli nell'evento è richiesto l'accesso a un database che risulta essere bloccato.

† dall'inizio alla data 01 gennaio 2019.

I dati del refrigerante, inclusi i "diagrammi" psicrometrici tabulati completi che comprendono temperatura, pressione, entalpia, entropia, massa, calore specifico, densità, volume e viscosità, sia per gli stati liquido che per vapore, e dove applicabile condizioni di calore saturo, sono registrati nell'interattivo database linew_rf.dat . I dati in essi contenuti sono proprietari e non possono quindi essere modificati. I licenziatari che pagano l'intero programma Mistral e desiderano aggiungere ulteriori dati sul refrigerante al programma devono contattare Mistral Associates per consigli su come ottenere questo risultato. Prima di procedere è necessario prendere le seguenti considerazioni essenziali:

1) Mistral Associates non è in grado di elaborare dati di proprietà intellettuale di terzi senza espressa autorizzazione scritta da parte di soggetti autorizzati che rappresentano i proprietari di tali dati.

2) I dati psicrometrici del refrigerante devono essere completi (vedere lo scopo nel paragrafo precedente) nell'intero intervallo operativo Temperatura / Pressione del refrigerante e devono essere presentati in formato digitale, come foglio di calcolo o database. Grafici psicrometrici e file Adobe PDF di qualsiasi tipo di informazione non sono accettabili.

3) Il trattamento dei dati è un processo estremamente impegnativo e che richiede tempo. Anche prima della compilazione e test esaustivi delle prove. L'ordinamento, la verifica dell'unità e, se necessario, la conversione e l'inserimento manuale di centinaia di migliaia di articoli con dati ad alta precisione richiedono tempo. Mistral Associates non è un ente di beneficenza registrato. Saranno coinvolti i costi e pertanto saranno applicabili le spese che dovranno essere soddisfatte. Questi possono essere sostanziali.

Indice

GARANZIA

a) Mistral garantisce che i suoi prodotti software produrranno risultati di calcolo accurati di un aggregato di +/- 1% rispetto ai processi definiti nei manuali di accompagnamento e che sono riprodotti nel testo "Pagine di aiuto del programma" incluso con i programmi.

b) Mistral garantisce che il suo software verrà fornito in una forma che trasferirà con successo "copie funzionanti" permanenti su qualsiasi PC IBM o compatibile avente le seguenti caratteristiche minime: - Processore Pentium, 512 Mbyte RAM; 2 GByte di spazio libero su disco fisso; Sistema video VGA o SVGA.

c) Mistral garantisce che i media su cui vengono forniti i suoi programmi sono privi di difetti per un periodo di 3 mesi dalla data di fornitura. Tutti i supporti che risultano difettosi verranno sostituiti gratuitamente, incluso il software in dotazione.

d) Mistral non può, e quindi non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite, consequenziali o di altro tipo, che sono attribuite o dimostrate derivare dall'applicazione del suo software o dai risultati dei calcoli prodotti dal suo software. Spetta al cliente accertarsi che i risultati prodotti dall'utilizzo del software Mistral siano idonei allo scopo per il quale vengono utilizzati.

Indice

STORIA

Le serie Mistral di programmi di calcolo del carico di refrigerazione e A / C sono successori di programmi informatici basati su DOS precedenti e molto popolari e sono state studiate tra il 1984 e il 2019 dal personale di Mistral Associates. Sono stati sviluppati da un team guidato da Richard Hosking BSc (Hons) Program Development Manager e diretto da Chris Smith MCIM MInstR Technical Director. I programmi si basano su metodi di calcolo comprovati, inclusi fattori, costanti e algoritmi consolidati di dominio pubblico. I risultati del calcolo del carico possono essere confrontati direttamente con i risultati del calcolo manuale utilizzando i metodi raccomandati da ASHRAE.

'LINEWIND 5.0' seleziona le dimensioni ottimali dei tubi in conformità con le regole di buona pratica per l'industria. Il processo di calcolo considera il flusso di massa del refrigerante, la temperatura, la pressione, la viscosità, i fattori di rugosità della superficie del tubo, le caratteristiche del flusso turbolento e laminare del refrigerante, i livelli di rumore accettabili, il ritorno sicuro dell'olio, il funzionamento efficiente del compressore, la penalità del sistema e altre perdite di efficienza del sistema per arrivare ai suoi risultati . Un processo reso ancora più complicato quando le intersezioni dei tubi, i carichi variabili e le temperature del sistema sono responsabili di costanti cambiamenti sia nel volume che nelle caratteristiche fisiche del refrigerante, sia nella sua forma liquida che gassosa.

Come per tutti i programmi per computer Mistral per professionisti del settore della refrigerazione e del condizionamento dell'aria, è stato sottoposto a rigorosi test e controlli di qualità presso i principali istituti commerciali ed educativi di tutto il mondo. Mistral si impegna a garantire che tutti i dati contenuti nei suoi programmi rientrino nel dominio di proprietà pubblica o, in caso contrario, tutti i diritti legittimi saranno rispettati e le royalties debitamente pagate.

©I programmi Mistral sono proprietà del copyright di Mistral Associates 1984-2019 Tutti i diritti riservati. https://www.mistralassociates.com

Nessuna parte dei programmi, il loro codice, i processi unici o le immagini grafiche possono essere copiati o riprodotti in qualsiasi forma, sia elettronica, stampata o con qualsiasi altro mezzo, senza la previa autorizzazione scritta di Mistral Associates, fatta eccezione per la riproduzione del calcolo del programma stampabile e i risultati di selezione delle apparecchiature di capitale e le immagini associate come chiaramente intese come funzione programmata e beneficio per l'utente dell'uso dei programmi.

Indice